giovedì, dicembre 29, 2011

GoodYear

No io adesso non riesco, che mi scuoce la pasta, a dirvi in modo sereno ponderato equilibrato quello che è stato per me questo 2011, ci sto provando da mezz'ora, il tempo che l'acqua bolla che butti le patate sbucciate che cuoci le farfalle e siano pronte e le condisci con il pesto, a scriverlo, e tutte le volte viene fuori una roba o troppo sdolcinata o pesa come ferro fuso.
Io, ecco, volevo solo dire che questo è stato finora il più bell'anno della mia vita.
Ciò che lo distingue dagli altri anni belli, tipo quello dove ho ricevuto in regalo il frigo di Barbie, è che non è che ci sia stato UN episodio grandioso (tipo scoprire che il frigo di Barbie conteneva anche lo scomparto freezer!), ma è stato lui stesso un unico, grande, enorme e lunghissimo (eppure troppo breve) episodio grandioso.
Insomma non so voi ma io un anno in cui guarisco brillantemente da un tumore, partecipo a due matrimoni in qualità di fidanzata del testimone e amicona degli sposi, compro e installo e usufruisco di una cucina megagalattica nuova, incontro nuovi amici, consolido i vecchi, ne perdo altri a cui penso sempre, trovo un lavoro che voglio fare da tutta la vita e che dura proprio il tempo di quest'anno qui, imparo a farlo, faccio passeggiate lunghissime accanto al fiume, firmo un contratto con un'agenzia letteraria megafìga, vivo sola col mio fidanzato e col nostro gatto e non si sa chi ami più chi, e non c'importa di saperlo, porto avanti l'atelier di scrittura che ho seguito tanti anni fa con un gruppo di persone che lo trova bello come lo trovai io tanti anni fa, conosco un'illustratrice bravissima che decide di disegnare le mie storie e diventa pure mia amica, vado alla fiera dell'editoria per ragazzi e in tv, e a quella per adulti a Mantova e conosco Christopher Moore, e leggo le mie cose in una libreria insieme a un'altra scrittrice bravissima che diventa pure amica mia, e le leggiamo in radio, e faccio sporcare i bambini ai laboratori, e decido di aprire un'associazione, e scrivo, e festeggio la Pasqua in montagna dai miei e il Natale qui da me e divento buddista, e pratico pregando dei mantra, e faccio piangere e ridere chi mi ascolta, e non ho più invidia, e scateno una faida familiare a 900 km di distanza, e scopro che il mio ex fidanzato si è rifidanzato e divento amica della sua nuova metà, e imparo a fare bene il pane e la posizione del cane, e a scegliere e risparmiare, imparo a respirare, in cui faccio di tutto per me e non per gli altri, per stare bene, imparo a ricoprire i libri e non a strapparli, a costruirne di nuovi e non a distruggerli, insegno italiano agli stranieri e ne sono in grado, e che sono brava, e che diventerò zia,
ecco io
un anno così non l'ho mica mai vissuto prima, poi non so voi eh.
Ma la fine del mondo può anche baciarmi il culo.

11 commenti:

Mercoledì ha detto...

Che meraviglia 'sto 2011! Mi sono persa qualcuno dei tuoi successi, ci dobbiamo aggiornare! ..'sti hazzi! ;)
Aggiungerei: informissima, figosissima, e pure sexy! Tiè! ..alla faccia dell'ex fidanzé! (che tra l'altro saluto! :D)
I Maya possono annà a fà i burrito!
All'anno prossimo pupa! A più mercatini, più incontri, più wustel ikea, più compleanni, più libri, più cioccolatini, più salute, più peli di gatto,più buoni Maison du Monde,più sganasciate di risate (..ti ricordi alla vendita di libri di evirati?!), meno ospedali e meno plafoniere. Auguri per un galattico anno nuovo, che faccia sembrare questo 2011 solo mediocre.
Attenta che si scuoce la pasta!
Se passi domani ci sono le tartellette di frutta! ;)

Isabel ha detto...

auguri! :)

Anonimo ha detto...

accidenti che roba, sei quasi contagiosa.... mi lascio dunque pervadere dalla tua allegria e ti auguro altrettanto benessere per il 2012

un abbraccio da Nicoletta

nevabop ha detto...

un abbraccio grande, si aspettava questo bel post. auguri di un 2012 a braccetto con questo ;-)

Choppa ha detto...

tanti abbracci e auguri a tutti voi, vorrei le tartellette di mercoledì-stefi ma sarò impegnata a fare lasagne. Che è comunque un buon programma, mi pare.
Baci a tutti, che il 2012 sia bellissimo anche per voi, emozionante almeno quanto la notizia della soppressione di studio aperto

Blackswan ha detto...

Buon 2012,Choppa :)

Aurora ha detto...

:) :) :) :) :)
e ancora :* :* :* :*
e ancora auguri, baci, buone stelle, pasta al ragù, gatti che fanno le fusa e cose belle.

Anonimo ha detto...

Dovresti avere un po' più di rispetto per chi il TUMORE lo ha sul serio!

Choppa ha detto...

La forma che ho avuto io si chiama cistoma mucinoso benigno con formazioni borderline, pesava 19 kg ed era grande più o meno come un comodino, partendo da un'ovaia mi opprimeva il fegato e l'addome fino allo sterno, tanto che per mesi non sono riuscita a respirare bene.
Sono stata operata e supportata da medici eccezionali che sono riusciti a togliermi tutto e che, con loro grande sorpresa, hanno fatto in modo che non dovessi sottopormi a terapie post operatorie.
Sono stata molto fortunata, e sono stata molto male.
Io non ho mai né mi sono mai sognata di mancare di rispetto a chi è stato o sta male come, meno o più di me.
Ti prego di fare lo stesso nei miei confronti.
Grazie.

La Botteghilla ha detto...

non mi lamento del mio anno, anzi ne vado molto fiera! Ma devo dire che il tuo mette una gran gioia e una gran voglia di fare e di vivere!
Auguroni!!!

benny ha detto...

anche per me è stato un anno meraviglioso, soprattutto perchè sei guarita, poi per i tuoi grandi successi, poi perchè do a questo fagiolo la zia migliore che si possa anche solo pensare di desiderare.. grazie per essere sempre cosi forte. anche se non lo sai.
nenno