giovedì, aprile 10, 2008

Che cosa mi Lega?

Ho ceduto e ho fatto anch'io il test per scoprire dove mi posiziono nel marasma degli schieramenti ideologici che d'ideologico non hanno niente.
Ora, non mi ha sconvolto per niente il fatto di essere piuttosto lontana dal partito che voterò, bensì di essere tanto vicina alla Lega. Pensavo che la pappetta di polistirolo scaduta che Bossi si ritrova come cervello fosse ANNI LUCE dal mio modo di vedere la realtà, fosse addirittura FUORI dalla mappa.
Invece no. Nel dettaglio, per alcuni punti è addirittura il partito più vicino alle mie idee.
Qui c'è qualcosa che non va.
E non sto parlando del fatto che effettivamente voterò per un partito a metà strada tra quello che mi rappresenta davvero e quello che non mi rappresenta per niente, immolandomi alla causa del compromesso a soli 23 anni, ma che davvero io CONCEPISCO diverse cose come le concepisce, chessò, BORGHEZIO.
Per ricollegarmi al post precendente, questa cosa mi turba e mi sento di merda.
Quasi quasi mi siedo e ci penso un po' meglio. Forse forse mi sbaglio, forse ho preso un abbaglio.
Forse forse un bel cazzo,
Io ho idee e convinzioni che non possono essere rappresentate in uno schema semplicistico fatto di partiti e persone fasulle, questa è la verità!

6 commenti:

fabrizio ha detto...

L'ho fatto anche io quel test e mi posiziona perfettamente a sinistra della sinistra critica. Come è sempre stato, al limite dello schieramento parlamentare.
>modo polemico on
Ma dicci, (diccì!) quali domande e quali risposte ti hanno avvicinato 'sì tanto al simpatico borghezio?
>modo polemico off
baci da frascati!

Choppa ha detto...

B� per esempio l'abolizione delle Province. Perch� dovrei abolire le Province, scusa? Totalmente contraria: B�M! Allora sei come Borghezio! Movaccagh�r, v�

Andrea Patassa ha detto...

Anch'io ho fatto il test scegliendo un personaggio molto simpatico e colorato, ho risposto alle domande e, come per magia, il mio bel personaggio colorato e morbidoso si è collocato in una griglia popolata da tanti altri pupazzi. Per fortuna quello è un test riduttivo, per fortuna non ci sono SOLO pupazzi. Per fortuna.

Choppa ha detto...

uh patassa, sicuro che fosse lo stesso test? il mio omino era grigerrimo e anonimo. :(

Radiant ha detto...

Eh ma vabbeh, l'abolizione delle Province è un tema un po' particolare. Anzitutto, la Lega è contraria perché... al nord ha un casino di uomini nelle Amministrazioni provinciali! Poi, la ragione per cui molti vorrebbero abolirle è la seguente: sono enti che, dopo l'istituzione delle Regioni, hanno pochissime attribuzioni e un apparato burocratico e politico smisurato in rapporto ad esse. Infatti: la funzione legislativa è propria dello Stato e delle Regioni; la funzione esecutiva sfiora soltanto le Province; l'amministrazione territoriale, in definitiva, la fanno i Comuni; i servizi associati sovracomunali e quelli delegati sono addirittura in concorrenza - mai ben chiarita - con le Unioni di Comuni, le Comunità montane e collinari, eccetera... Cosa resta? Cose che si contano sulle dita di una mano o poco più: la polizia provinciale, la competenza sulle scuole (solo le superiori!), qualcosa di viabilità (strade provinciali), un po' di politica turistica...
Magari non è giusto dire "aboliamole"; però, diamine, "qui c'è qualcuno di troppo"! Si deve, secondo me, decidere: o rafforzi il ruolo delle Province e ascrivi alla loro esclusiva tutte le funzioni che svolgono in concorrenza con altri, ridimensionando gli istituti sovracomunali (ipotesi che finora è stata prioritaria); o abolisci le Province e incentivi i consorzi, le Unioni di Comuni, le Comunità montane eccetera, in modo che i servizi associati siano efficacemente gestiti da queste forme associative.

Anonimo ha detto...

diobò, se è stata dura tracciare quelle due croci... anch'io, che dicevo no, non l'avrei mai votato quel partito, alla fine... ah... Carmen una volta tanto non in preda alle coliche (ma non è ancora venuta sera...)