giovedì, gennaio 03, 2013

Che Tigna!

Sì sì va tutto bene.
Uno pensa che praticando il buddismo e ricevendo il Gohonzon  tutto vada bene.
Marco è tornato dalla Calabria con una gattina trovatella abbandonata in Autogrill, e questa gattina ha, nell'ordine:
acari nelle orecchie
vermi nella pancia
tigna sul muso
pulci nel pelo.
Il mio frigo, fino al 30 dicembre straripante di leccornie, ora è pieno di medicinali veterinari battezzati come personaggi di Asterix, tipo Nemex, Funghicix, Pulciovix e Micioschifix.
La mia casa, che fino all'arrivo di Marco e dell'esserino pulcioso era perfettamente in ordine, lucente, scintillante e natalizia, ora è una bomba entropica di vestiti in quarantena, palle di natale rotte, librerie messe di sguincio per chiudere porte e rotoli di scotch togli peli, nel disperato tentativo di contenere il contagio.
I pareri dei veterinari sono discordi.
Una, che non è la nostra solita, dice che la tigna si prende punto e basta.
L'altro, che è il nostro caro D.D., afferma che bisogna esserci portati, che lui non l'ha mai presa in vita sua e con tutti i gatti che spupazza dovrebbe esserne pieno, e invece macché, mai beccata neanche per sbaglio.
Mentre diceva questo, però, si teneva ben nascosta una mano dietro la schiena.
Ma va tutto bene.
La gattina migliora a vista d'occhio. E' arrivata con la morte negli occhi e ora gioca felice nella sua stanza con i giochini di pezza.
Stanza che andrà bonificata con la vaporella a 100 gradi e giochini che verranno bruciati nell'azoto liquido una volta passata l'infezione.
Gli altri due mici, Prisci e Joman J. Junior, non stanno nella pelle dalla voglia di giocare con la nuova arrivata, solo che fino a lunedì gli è categoricamente proibito, a meno di non voler trasformare la casa in un lazzaretto tignoso.
La mia cronologia di Google conta circa trecento ricerche, tutte sui toni di "come si prende la tigna?" "cos'è la tigna?" "cura della tigna" "prevenzione tigna" "che palle la tigna" "ma proprio a me, la tigna?" e "maledetto fidanzato ipersensibile che raccatta gattini con la tigna".
Però va tutto bene.
Sono fiera di Marco e di stare contribuendo a salvare una minuscola vita pelosa.
Domani esce il mio secondo romanzo, "Anita friggeva d'amore",  in tutte le librerie e i supermercati, e io, dopo aver dato le medicine alla micia, me ne andrò dritta all'Esselunga, alla Mondadori del centro commerciale, alla Feltrinelli con i commessi spocchiosi, insomma in tutti i posti in cui meno mi sarei aspettata di vedere in vendita un mio romanzo, e mi farò le foto con una copia in mano e un sorrisone così in faccia.
Forse è questo il significato del buddismo, questo è prendere il Gohonzon: non passare una vita facile, tranquilla, dove tutto vada bene.
Ma una vita che ti metta davanti a sfide incredibili, ostacoli imprevisti e gioie inimmaginabili. Gioie che vengono dal superare le difficoltà con una forza dentro inaudita, che non si pensava assolutamente di avere, che ti fa vivere tutto in modo assoluto, pieno, consapevole. Che ti renda felice per quello che sei, con la casa in disordine, il frigo carico di medicine e i gatti pieni di tigna.
E con il secondo romanzo che esce domani, dopo due anni di lavoro, attesa, ripensamenti e sofferenze.
Che portano a una grande soddisfazione.

Da domani in libreria, vi aspetto tutti: io sono quella con la copertina bianca e una macchia rossa sopra.
Che non è tigna, ma un pomodoro!




12 commenti:

Sara Sargenti ha detto...

ho paura a chiederti come hai chiamato la gattina.

Choppa ha detto...

Ahah, indovina!
Scherzo, non l'ho chiamata per non affezionarmi troppo: vorrei darla in adozione. Ci credi?

§©@Ʀ@ƁƠƆȻҥɪʘ ha detto...

Volevo fare la furba: ho cercato il libro adesso, l'ho trovato ma accompagnato dalla seguente dicitura "Acquistabile dal 4 gennaio"...
Mai uno che ti fa la sorpresa di lanciarlo con un pelino d'anticipo! ^^

Oh, auguri per la micia, ma sopratutto auguri a tutti voi che le state vicin'vicin' nonostante il rischio. =)

Choppa ha detto...

Grazie!
Dai abbi pazienza, manca poco! :)
Per fortuna la tigna se presa in tempo è curabilissima, e la micina ne ha proprio pochina pochina. Nonostante questo, credo di essermela beccata a una mano e domani comincio la cura. Niente di grave però, solo una macchiolina che si cura con una crema.

Choppa ha detto...

...spero non siano le ultime parole famose...

Nervo ha detto...

Sono andato su Amazon e non ce l'hanno per Kindle. Soffro.

Choppa ha detto...

Oh nàu...non sapevo ci fosse differenza tra ebook ed ebook per kindle, non ne so mezza.
Vuoi che chieda alla casa editrice?

§©@Ʀ@ƁƠƆȻҥɪʘ ha detto...

Su inMondadori è già esaurito! (0.0)
L'ho appena ordinato su IBS! Yeppaaaaaa!!! Anzi no, Choppaaaaa!!!
:)

Sappi che questo acquisto è stato un atto puramente scaramantico che ti cancellerà quella macchiolina in men che non si dica: facciamo il giorno in cui riceverò il libro, ok? ^^

Choppa ha detto...

nooo vabbè, come esaurito? E' appena arrivato...si saranno sbagliati :D
Cara grazie, spero di vederti prestissimo senza tigne né macchie!
Un bacione

Demiurgo:RNK ha detto...

Choppa questo post è la quintessenza delle note liriche:

Quando c'è sentimento
Non c'è mai pentimento


e questo basta ad incoraggiarmi.

Choppa ha detto...

e io sono felice di incoraggiarti!

Nervo ha detto...

Mah, se c'è in ebook (Dove? Link!) non sarebbe un problema per me mandarlo al Kindle. Comunque ho già provveduto a cliccare "lo vorrei su Kindle" su Amazon, la segnalazione alla tua casa editrice dovrebbe arrivare comunque :)