lunedì, giugno 11, 2012

La colpa del Frigo nuovo

I prati sbocciano d'acne fiorita,
 le gambe sbucano dalla gonna sdrucita,
 il sole brucia il mare s'acquieta,
 la donna comincia di nuovo la dieta:
è giunta l'estate!
Stagione d'amore!
 Le rose profumano la nonna ha un malore!
La terra riarde di gemiti e spasmi,
dal mio frigorifero fuoriescono miasmi.
 Il burro è già mollo, la carne frollata, la muffa riveste la marmellata.
Il pesce par buono: lo griglio e lo mangio
 finché sono satollo
e dopo due ore sul water tracollo.
Da che l'altro ieri sembrava Siberia,
il freezer morente è ormai la Liberia:
la guaina sblusata, la bava sui bordi,
rilascia per terra l'umor dei primordi.
Il mocio distingue il carattere fermo
la sua utilità anche 'stavolta confermo
nell'assorbire le melme obbrobriose:
spinaciosi liquami e ricotte schiumose.
E' morto!
Risuonano i tamburi.
E' morto!
Fa eco una beccaccia.
Presto da Mediaworld!
è il grido concitato
di chi già lamenta l'astinenza da gelato.
Non fu facile la scelta,
tra modelli centotrenta
di balene satinate con le antine ribaltate,
dai superbi portauova e la luce nuova nuova
che pareva illuminare anche l'antro sepolcrale.
Il lucore! La capienza!
Come fare a farne senza?
Il dispenser per il ghiaccio, farne a meno come faccio?
Ed è qui che fu d'aiuto
 il frugar per un minuto
dentro al nostro portafoglio, falciatore d'erba voglio.
Fu così che nel dì odierno,
con un caldo ch'è d'inferno,
arrivarono in giardino
due operai con pulmino
che allo squillo del campano chiesero:
"qual è il suo piano?"
e risposi
"solo il primo!"
"allora spetta un momentino".
Alla vista delle scale
a quei lì gli prese male
del dover portare a braccio
un congelator pel ghiaccio.
"Cristo santo, è il lor lavoro!"
dissero i vicini in coro
nel vedere la mia faccia
rosolar come focaccia.
"Se volete do una mano"
mi proposi piano piano
"No disturbo signorina"
e così salì la china
quel duo grosso a gran fatica
della terra moscovita.
Nelle rampe due di scale
queste furon lor parole:
"Melio era ascensore"
"Melio no comprare niente"
"Viva Stalin presidente!"
Io mi sento come un principe
nel suo alto tron d'argento
che non dà nulla ai suoi schiavi
tranne una strizzata al mento.
E tra sbuffi e "dio bonino"
arrivò nel tinellino
questa bestia da un quintale
che impedisce d'andar a male
tutta quanta la mia roba,
la mia ciccia, la verdura, e congela con gran cura
anche i miei sensi di colpa
che al richiudere la porta
si affacciarono sì tosto
come il moscerino al mosto.
Sono povera per gli altri
sono assai ricca per loro,
io l'ho visto come guardava, il mio salotto:
gli par d'oro.
E così non ti vergogni, a comprare a mani basse
senza riparare il rotto, uniformandoti alle masse?
Compra e spendi pure tutto
quello che hai guadagnato,
senza che una sola goccia
di sudor tu abbia versato.
Chiedi pure "vuoi una mano?"
al tuo russo color ciano
tu che manco sai alzare
l'ombrellone per il mare.
Sei una dama, una borghese,
ora affrettati in paese: non sia mai tu debba stare
un sol dì senza mangiare.
Ecco bèccati 'sto frigo, e corri presto a far la spesa.
Seppure sul contratto, ve lo dico, c'era scritto.
La consegna è già compresa.















11 commenti:

Debora ha detto...

Che sei fantastica te lo avevo già detto? Si? Beh, te lo ridico anche sta volta perchè un post così meraviglioso merita proprio un elogio!!!

Nervo ha detto...

Bello, bello bello. Ora voglio il frigo nuovo anche io :D

Marta ha detto...

Il frigo nuovo è una figata!
Beata me che l'ho acquistata.
:)
Sono felice vi piacciano le mie put*@nAt3, vuol dire che il nuovo libro vi incanterà. :D
Baci a voi

Debora ha detto...

Tesò, dimmi quando esce che non me lo voglio perdere per nulla al mondo!!! Che se poi mi ci fai pure la dedica, io so contenta, intendiamoci!!!

LeCannu ha detto...

Ciao choppa, ti ricordi di me? Sono tornato dal mondo dei morti di sonno, e mi rinfranco leggendo il tuo bellissimo blog! Buona giornata dal Cannu!

Marta ha detto...

aah Cannu! Come stai? E il tuo blogghetto? Ora me lo visito, che bella sorpresa.
Torna quando vuoi, qui si cerca sempre di andare avanti

Mercoledì ha detto...

M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-A!!!!!!
(nessun riferimento ai Negramaro, sia chiaro!) ;)

LeCannu ha detto...

Lo farò, lo farò... Ora sto cercando di capirci qualcosa perché ho fatto il restyling del blogghe e nel luovo layout mi sono scomparsi tutti i link dei vecchi blogghetti... aiuto... Non so come reimpostare il tutto, ma mi arrangerò! Un abbraccio!

Scarabocchio ha detto...

Mi hai fatto rivivere con piglio decisamente positivizzato un horror moment -come te poi brillantemente risolto- accaduto qualche estate fà.

Te l'ho già detto che sei un genio, vero?
Ma te lo ripeto, che male non fà!

S.
E.
I.
U.
N.
G.
E.
N.
I.
O.

Marta ha detto...

Eeeeeh addirittura! :)
Come stai? Ti mando un bacione


marta choppa

Yuki aka Prisma ha detto...

Fortissima!!! :D