martedì, marzo 10, 2009

Bimbo scomodo

video

Tratto dalla ricerca "D'amore si vive" (1984) di Silvano Agosti

12 commenti:

Anonimo ha detto...

No perchè...ciè un bambino di 9 anni con quel seme lì oh sòcca mo ce ne pochi eh!! Odddddiooo!!
Francesco

daniela ha detto...

Io sono inorridita di fronte a questo filmato. a parte che si capisce che il ragazzino è stato istradato a dovere sulle cose da dire, a parte che dice cose nauseanti per essere un bambino di 9 anni, a parte ancora che sembra un piccolo Fonzie con quella gomma da masticare e le sue frasi fatte... beh a parte questo, io denuncerei Silvano Agosti, che ho sempre detestato, perchè secondo me della vita non c'ha capito un cazzo LUI, e non quelli contro cui si scaglia.
Amore libero, lavorare 2 ore al giorno, bambini che scopano a 9 anni e si sentono fighi per questo.

Sono veramente infastidita da quest'uomo stupido e limitato.

Prisma "TBFKA MusEum" ha detto...

Finzione o meno, a me il filmato ha sempre affascinato...
Sarei curiosa di sapere com'è oggi il bimbo scomodo, e che vita fa, ora che ha 34 anni.

Choppa ha detto...

Non trovo che dica cose disgustose, anzi: racconta dello sperma, dell'amore, dei desideri, della vita in modo talmente libero da spiazzarti.
I ragazzini che ho conosciuto della stessa età, se qualcosa sanno del sesso, l'hanno imparato dalla tele, e siamo così abituati a questo che ci fa più schifo sentire un bambino parlare di seghe che non citare le battute sessiste sentite in tv.
Lui invece si porta l'amica dietro la collina, gioca, pensa, si confronta direttamente con i fatti della vita. E'un empirico, e io lo adoro.

Choppa ha detto...

(e poi "non ho avuto proprio un rapporto sessuale, mh? Toccarsi e baciarsi")... pensare che abbia "scopato" a nove anni, e che dietro i suoi pensieri ci sia la mano di un adulto, solo perchè sono lucidi e da "grande", è proprio una conferma dell'affermazione finale.

daniela ha detto...

Secondo me i suoi pensieri non sono né lucidi né da grande. Sono stereotipati, non molto differenti dalle battute sessiste di cui parli.

Io della libertà ho un concetto estremamamente più impegnativo.

Dressel1981 ha detto...

Ho visto il video ieri sera e mi ha fatto sorridere. Grazie choppa.

Dressel1981 ha detto...

Ho visto il video ieri sera e mi ha fatto sorridere. Grazie choppa.

Pep ha detto...

Visto, non conoscevo e non conosco né Silvano Agosti né questo documentario. L'impressione che mi dà è di finto, costruito apposta per "scioccare".
Poi magari sto travisando tutto, ma la prima impressione è questa.

Anonimo ha detto...

Sono d' accordo con Daniela, mi sembra molto un elogio,peraltro banale, di quella libertà intesa come totale anarchia e voglia di rivoluzione dei costumi. Poi anch' io penso che alla fine era solo una cosa provocatoria montata ad arte anche perchè quelle immagini 'spontanee' di purezza e innocenza del sesso visto da un bambino sembravano tutto forchè frutto della mente di un bimbo di nova anni.

Penny Lane ha detto...

Ho ascoltato diversi discorsi di Silvano Agosti e mi sono fatta un'idea, forse parziale o anche sbagliata, della sua visione della vita: affastella senza soluzione di continuità intuizioni lucide ed intelligenti ad una cifra di cazzate nel vero senso del termine, sia a livello linguistico, sia a livello di idee.
La proposta di Prisma mi sembra interessante: chissà com'è ora questo bimbo-bocca della verità... :)

Anonimo ha detto...

@daniela hai l'intelligenza emotiva di una pietra