venerdì, settembre 12, 2008

En passant


Riflessione al volo prima di buttarmi sotto la doccia e sparare la Kalos a gpl lungo la tangenziale fino alla festa dell'umidità: ho appena perso i venti minuti che avrei dovuto dedicare alla ceretta a guardare su Sky "Italia's next top model-le selezioni".
Una talent scout secca come una Sunsweet e acida come una caca acerba ha avuto il coraggio di dire a una ragazza taglia 44 :"se ti pagassero molto bene, faresti la modella per le taglie forti?".
Capito? Una 44. Ovviamente la ragazza, una silfide dotata di chioma fluente e pancino piallato, ha fatto una faccia come se avesse appena visto sua madre mangiare del vomito e si è messa a piangere lacrime di sgomento.
E un gayetto pelato ha avuto l'ardire di apostrofare un'aspirante modellina taglia 42 con un "certo, sei molto innamorata del frigorifero"; adorabile osservazione che gli altri membri della "giuria" (e mi pare chiaro a quale tipo di membri appartengano, specialmente le loro teste) si sono affrettati a confermare a suon di "eh sì, qualche centimetro dalle cosce va fatto sparire" e addirittura "certo, di fisico stai messa malissimo, mangiare ti piace proprio, eh".
A una ragazza che sarà pesata si e no 40 kg per un metro e 80.
Ora, non sono ipocrita: so che se uno vuole fare quel mestieraccio lì, oltre a sniffare parecchio, non deve mangiare praticamente niente, che dire a una modella "ingrassa" sarebbe come dire a un aspirante pianista "scusa tagliati due dita"; quella è la legge del mercato e va bene e tenetevela e siete belle e splendide anche da non-morte.
Ma far passare delle ragazze magrissime come mangione impenitenti o buone solo a reclamizzare vestiti da balene, quello no.
Quello è proprio da tivù, proprio da schifo dello schifo più becero e inquietante.

Vabè, era solo per dire che adesso mi toccherà mettere i pantaloni lunghi perchè le mie coscione son irsute come il culo di Fred Flinstone, che sono in ritardo e che stasera vado a vedere Elio aggratis al Parco Nord.
Non prima di essermi sbafata due kebab indiani da far tremare d'indignazione e orrore l'intera redazione di "Italia's next top model".

Alla faccia vostra, bastardi filosedano del cazzo.

5 commenti:

alfie ha detto...

choppa ma non hai foto senza il broncio?

Choppa ha detto...

seee vabbè.
Spiritosa!
;)

Claire. ha detto...

Tanto quando le donne, le ragazze, le adolscenti, anoressiche, si cacciano giù dai palazzi, si spaccano a metà perchè il calcio nelle ossa non ce l'hanno più, si ammazzano perchè non riescono più a vivere con l'ossessione del cibo, o semplicemente muoiono di arresto cardiaco perchè non mangiano niente, c'è qualcuno a prendere il loro posto. Ed è un'industria che continua a girare, continuerà sempre a farlo, negli occhi di tutte, anche di quelle che sono guarite, e che ogni giorno devono rivincerla, la loro battaglia.

Anonimo ha detto...

Ahah!!! Bellissimo post!!
Io ho per caso visto un pezzo di finale, una noia pazzesca! Senza contare che mentre i vari membri della giuria commentavano chi avrebbe vinto tra tue secche, la regia mandava in loop pezzi delle loro sfilate...e avevano sempre vestiti che facevano vedere tutte le loro "gioie"!!!!!! :)
un bacione!
giuggi

Lady Cocca ha detto...

(so che sono in ritardo)
almeno nella versione americana del programma ci sono anche concorrenti over size..