venerdì, giugno 13, 2008

SalamAndra

Chiunque abbia concepito la ricetta del salame di cioccolato, oltre a essersi vagamente fermato alla fase anale, sapeva cosa intendeva l'uomo della strada quando abbandonandosi alle frasi fatte sentenziava: "l'importante è sapersi godere la vita".

E sfogarsi, aggiungo io.

Rompo 400 gr di cioccolato fondente al 70% in pezzetti non troppo piccoli e li lascio sciogliere in un pentolino assieme a 200 gr di burro strappato dal panetto direttamente con le dita. Non mi basta che i due ingredienti s'incontrino per caso, timidamente si salutino e ignorino fino all'avvento della mescolata unificatrice; voglio che si abbraccino, che l'amaro si conceda alle lusinghe irresistibili della morbidezza burrosa piangendo di piacere sulla bollente superficie d'acciaio, perdendo ogni certezza e identità, rendendosi ridicolmente umoroso e lucido, fuso nel grasso del compagno appassionato. E' con estrema lentezza che aggiungo mezzo bicchiere di latte caldo nel composto, stuzzicandolo con la punta di un cucchiaio di legno e osservando curiosa la sua reazione orgasmica. A contatto con il liquido candido, lo scuotono gli spasmi. Il cioccolato ha scelto da tempo di soccombere, e ora si mostra inerme nella sua condizione amorfa ai piccoli residui di burro. Un ultimo goccio di latte e sono annientati per sempre l'uno nell'altro.
Li lascio riposare insieme e riempio una terrina con 500 gr di frollini. Prendo il pestello del mortaio e cantando "I wanna be sedated" nella versione dei Violent Femmes compio una strage: uccido, logoro, riduco a brandelli
(tuentituentituentiforauars tu gooooooo)
distruggo, rompo, lacero, anniento
(a uonna bi sedèited)
sbriciolo, sminuzzo
(orriorriorri bifor a go insein)

E verso, estasiandomi al profumo intenso e quasi palpabile sprigionato dall'appagamento scioglifero, il composto di cioccolato e burro nella terrina di briciole di biscotto.
Il cucchiaio quasi non crede alla fortuna di potersi immergere nel lussurioso connubio tra morbido e segaligno, ed entusiasta sposa in un allegro mescolìo le diverse consistenze.
I caratteri, le fascinazioni.
Prima di fare delle mie mani cucchiai frementi, non mi scordo di stendere sul tavolo un generoso lenzuolo di carta d'alluminio, evitandomi in tal modo antiestetiche ditate marroni sui pensili.
Affondo.
Impasto, afferro, unisco, blandisco. Mi si appiccica tutto ai palmi. Annuso, lecco via, mi sciacquo, ricomincio.
Cerco di domare questo incontenibile sprigionarsi di profumi e passioni nella foggia di un salame: provo a evitare in tutti i modi di associare l'apparenza del dolce al contenuto postprandiale del pannolino della cagona. Non ci riesco mai.
E nonostante le sinapsi s'intorpidiscano dinnanzi a cotanto tabù culinario, con un dito arpiono la punta estrema del parallelepipedo, l'accarezzo con la lingua, oso far esplodere tra i denti un pezzetto di biscotto sfuggito alla furia del mortaio. Un solo assaggio non basta, e prima di consegnare il dolce al rigor frigoriferis lecco oscenamente il cucchiaio, passo un dito sul bordo del pentolino profanando con la mia golosità il talamo della passione cacaotica.
Chiudo gli occhi, godendo della ricchezza di un preparato tanto semplice e ricco.
Perdendomi negli effluvi di una voluttuosità esasperante.
Pensando che questo salame lo sto preparando per una festa parrocchiale.
Ridendoci su.

8 commenti:

fabrizio ha detto...

sesso, merda, morte, cibo, rock'n'roll... nella creazione di un totem di piacere estremo. e un piacere estremo nel leggere di questa creazione.
Grazie Choppette!

Scarabocchio ha detto...

Azz!
E chi se l'aspettava una Choppa in versione "scrittrice erotica"!?!?!?

^^

Giacomo ha detto...

un dannunziano salame di cioccolato...:)

DottoressaDressel1981 ha detto...

mmm...slurp...sei il rimedio contro l'anoressia

Baol ha detto...

Ecco...allora...io già adoro il salame di cioccolata (e non fraintendete! :D ), ma questo post è incredibile, fa venir voglia di salame di cioccolata e fa sentire in colpa per due tipi di peccati diversi :D

grande! Ringrazio la dottoressadressel per il consiglio di passare di qui :)

Choppa ha detto...

grazie, baol, per la visita e i complimenti. Grazie dressel per il consiglio a baol.
Grazie a fabrizio, scarabocchio, giacomo letterario per la preferenza accordatami.
:)
Se passate di qua un bel pezzo di salamone caccoso e gudurioso non ve lo nega nessuno
:*

Baol ha detto...

guarda che l'invito per il dolce peccaminoso lo potrei anche accettare :)

Anonimo ha detto...

wowowowo choppa...mi sono quasi eccitata...hummmm!
ciokkokikka-chris