lunedì, novembre 12, 2007

NOmoreChegghy


Continuo a svegliarmi a mezzogiorno, perdendo mattine come chiavi.
Da quando mi son beccata il virus, vomito a getto e nuove esperienze cacatorie, i genitori della cagona non mi chiamano più. Non riesco a spiegarmi perchè.
No scherzo, è che l'hanno "inserita" all'asilo nido privato, privandomi di quegli spiccioli alla settimana che mi permettevano di comprare il gpl per andarla a badare.
Così passo le mattinate a dormire, i pomeriggi a chattèr e navighèr, le sere a cucinare e le notti a studiare.
"Un po' ci dispiace, ma per lei è meglio stare in mezzo ai bimbi" (che non in mezzo alle mie bracciona-tettone-panciona di semiadulta boteriana? Sicuro!) "e poi comunque quando avremo bisogno....sai, malattie, emergenze, ti chiameremo!" e quindi me la dovrei spupazzare quando sarà in stato semicomatoso per febbri, coliche, seste malattie. Ci sto, se mi dotate di tuta aerospaziale per proteggermi dagli schizzi.
Comunque era da un po' che vi dicevo che volevo smettere, e il fato (sottoforma dell'asilo privato di via Lame) ha provveduto per me a liberarmi del lavoro più impegnativo.
Cosa m'insegna questa storia?
Che sento in anticipo quello che mi succederà. Lo prevedo, riesco a immaginarlo e ad attendere che il flusso karmico delle situazioni mi trasporti verso il loro pieno compimento naturale.
Per esempio, ora.....ora sento che....è l'una......ed è tempo che cucini una braciola.....

3 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Ma Choppa, la braciola adesso no...
...adesso ti ci vorrebbe un bel risottino limone e parmigiano... sai, per la diarrea!
:D

Anonimo ha detto...

...già, situazione in cui mi ci trovo mooooolto! =(

(cacamento a parte! =)

"Cerchiamo" di essere indipendenti, automunite, wonderwomen, e tutto questo da un lato ci snerva , dall'altro ci gratifica.

Pero'.... quando ci "sollevano" da un impegno, magari da quello piu' corposo che ci succhia sangue, soldi, pazienza, parolacce random degne di un camionista depresso, è proprio la fine!!!

Ridetimi la mensaaaaaaaa!!!
(o qualsiasi impegno per poter giustificare il mio "essere fuoricorso"! =(((

Ti voglio bene Marta, rimettete! =*

Abbasso la cagona!

Stefania

Pepi ha detto...

Quando avrà una malattia infettiva ti chiameremo