martedì, dicembre 26, 2006

Goodbye Mister Dynamite


Grazie per aver dato un volto al soul.
Grazie per gli eccessi ai quali ci hai abituato.
Grazie per essere stato sempre Superbad.
Grazie per aver scritto "Sex machine" e aver cambiato la storia della musica.
Grazie per "Papa's got a brand new bag", una delle mie canzoni preferite di sempre.
Grazie per aver mostrato la luce a John Belushi.
Grazie per aver detto " So say it once, say it loud,I'm black and I'm proud", ispirandomi per tutta la vita.
Grazie per essere caduto sulle ginocchia quella volta, implorando perdono.
Grazie per aver suonato con Aretha, Ray e B.B., dando vita a una nuova forma di raffinatissima estasi.
Grazie per essere vissuto a lungo, tutto sommato, considerando la vita che hai fatto.
Grazie per aver fatto la vita che hai fatto.
Grazie perchè tu hai sempre suonato "Nothing but Soul".
Salutami Wilson, già che ci sei.
Salutami tutti i musicisti blues che sono stati fatti volare via dalla loro New Orleans.
Sono sicura che adesso lassù ci sia un gran movimento, una gran musica, un gran rumore.
Stay on the scene, James.
E grazie.

5 commenti:

peppe ha detto...

Cum stèt? Benèssum!
cum vèla? Benèssum!
Se tòtt al mannd i ragiunéssn' acsè,
sarév manc guèri e infelizitè.

SoulChoppa ha detto...

E' vero, mi son scordata di scrivere "grazie per aver ispirato Mingardi".

Anonimo ha detto...

L'ho letto su "Le Figaro" trovato sul sedile del TGV Paris gare de Lyon - Milano C.Le... :°(

SoulChoppa ha detto...

Doppio dispiacere: una brutta notizia e il ritorno a casa...vado a vedere sul blog se hai già redatto il resoconto...

Billie MacGowan ha detto...

http://bloguemahone.blogspot.com/2006/12/sometimes-i-feel-so-good-i-wanna-jump.html