mercoledì, ottobre 04, 2006

Dreams Are My Reality

Ho fatto un sogno.
Ero una delle pupe de "La pupa e il secchione".
Il mio aspetto era quello di sempre: facciotta da pupazzo di neve, schienona da quaterback e in generale molta più roba addosso delle pupette, però ero tutta in tiro (= capelli pettinati e maglia nera scollata comprata al Carrefour a 9,99).
Eravamo tutti seduti attorno a un grande tavolo e chiacchieravamo amabilmente, io soprattutto ridevo con un secchione con i capelli lunghi e biondi. Che per fortuna nel reality vero non mi risulta ci sia, perchè pensate che senso un socio MENSA che assomiglia a Candy Candy.
Insomma, mi divertivo. Ero contenta perchè sapevo di essere più intelligente di tutte le finte sgallettate attorno a me, ma d'altro canto non potevo dimostrare il mio incredibbbile acume, pena l'eliminazione dal gioco.
Così per mascherare la mia cultura (....) trasformavo la mia risata in un latrato da cane idrofobo, assumevo un'espressione mobile e profonda alla Renato Balestra e mi applicavo il rossetto con cura parkinsoniana.
Poi, proprio quando pensavo di poter passare il turno come "oca della serata", uno stereo si è acceso per intervento dijeistico e il CD "Nevermind" ha cominciato a sputacchiare un bel po' di roba caustica.
Ora, sia nella realtà che evidentemente nei sogni, i classici non muoiono mai.
Così ho cominciato a cantare forte "Smell like teen spirit" e arrivata al punto "I feel stupid, a contagious, here we are now....." il secchione biondo mi dice:

"Come fai a conoscere le parole?"
E io rispondo
"Eeeeeh? uauauauauauauauauahhhhcoffcoof" (risata canina)
"Sì, come fai a consocere le parole dei Nirvana?"
....
Una pupa: "Chi sono i Nirvana?"
Io: "Come chi sono? Non hai mai sentito parlare di Kurt Cobain?"
Voce fuori campo: " La pupa Choppa eliminata dal gioco!"

E me ne vado a testa bassa canticchiando "Something in the way", perchè il disco si era fermato proprio lì, anche se forse sarebbe stata più appropriata "Territorial Pissings".
Comunque alla fine perdo e mi sposo con il secchione biondo.

********
Stamattina appena sveglia ho messo su Nevermind e me lo sono cantata dall'inizio alla fine, e poi ho preso in mano "L'idiota", che non ho mai finito di leggere. Direi che è il caso di decidersi a farlo.

5 commenti:

Giuseppe ha detto...

Non approvo le nozze con il biondo!

SoulChoppa ha detto...

Sai che è da un po' di notti che sogno biondi? cosa vorrà dire visto che amo un moretto? ;)

princeps ha detto...

Se ti può consolare io "L'idiota" non l'ho proprio mai letto. Però ho letto "Le notti bianche", e idiota mi sento costantemente: vale lo stesso?

SoulChoppa ha detto...

Sì, se però non dici che "L'idiota" è stato scritto da Aldo Busi. In quel caso saresti tu una pupa! :)

visionidistorte ha detto...

dostojevski merita sempre.. così come i nirvana..

molto interessante e ben scritto il tuo blog..