domenica, gennaio 15, 2006

a KiNd Of MaGiC


Sono le tre.
La lampada a stelo illumina un letto in tumulto: lenzuola arrotolate, il piumone fuori dal suo vestito, cuscini senza forma, qualche briciola di panini rincuoranti a rendere piu' scomodo il tutto, e io dentro a questo disagio in tempesta con gli occhi sgranati a leggere gli ultimi quattro capitoli di "Harry Potter e il Principe Mezzosangue". Non anticipero' niente, so che alcuni miei amici non vedono l'ora di aver dato gli esami per potersi immergere nella lettura del sesto tomo della saga (piu' saggi di me, che invece accantono la grammatica spagnola per dare un senso agli arcani jkrowlinghiani).
Diro' solo che sono stata trascinata a tradimento in uno dei mondi meglio congegnati, piu' divertenti e coinvolgenti degli ultimi tempi letterari. Che ho riso di gusto e pianto con disperazione, che ho provato sgomento, rabbia, schifo e , va ammesso, anche un po' di paura, e che stamattina, stremata dai colpi di scena e dalle poche ore di sonno, mi sono alzata con un buco nel petto grande come un cuore.
Mi sento spaesata, non faccio che rimuginare sulle ultime pagine, dentro di me il mantra karmico "non puo' essere, che vuol dire, ma allora nel settimo...?", e sospetto che il ragu' domenicale non stia riuscendo bene come al solito.
Nonostante il mio vago senso di malessere, sono grata alla Rowling per avermi dato conferma di quanto possa essere straordinaria, profonda, ricca, intelligente la letteratura per ragazzi. Di sicuro non avevo mai provato tutto questo per un libro (anzi, per sei). Quando finii il quinto, in preda ad una sorta di esaltazione, dichiarai ad alta voce: "questo e'il miglior libro dell'anno" (e io in 365 giorni ne leggo una settantina).
Sono pazza, si'! Di Harry Potter!

2 commenti:

Frédéric Vallotton ha detto...

hello, comment vas-tu ? J'aime toujours autant lire ta prose ! Je suis allé à Vienne il y a peu, je vais peut-être y retourner, c'est prévu mais ce ne sera peut-être pas sûr. Voilà, bonne année ! Et continue !

SoulChoppa ha detto...

Ciao! Merci bien pour tes compliments...je vais devenir toute rouge! J'aime Vienne...je suis allée la' bas il y a trois ou quatres années...je ne l'oublierai jamais. Tu as de la chance, je n'ai jamais du temps pour voyager!
A bientot mon ami.