mercoledì, febbraio 25, 2009

MTBurp

Ieri sera ho preparato una cena per Dressel, in visita da Roma, che in cinque giorni si vede Bologna, Milano, Pavia e le cinque terre e andrà a finire come il tizio della barzelletta di Bramieri, quello che visita l'Italia in una settimana e dice "bella la torre pendente di Napoli, il Palio di Verona e l'Arena di Milano", comunque vabè, convinta lei.
Almeno le mie lasagne saranno parecchio difficili da confondere con qualsiasi altra specialità possa assaggiare nel suo tour delirante, almeno quanto saranno ardue per me da digerire, visto che stamattina le ho riesumate dal forno e ingurgitate fredde direttamente dalla teglia, arpionando con gl'indici i grumi di ragù rappreso e biascicando senza posa croste gelide.
Non paga, ho anche attaccato i muffin al cioccolato già un po' duretti, spalmato la crema di peperoni sul pane al rosmarino, buttato giù il resto della bottiglia di Lago di Caldaro e dieci minuti fa mio padre si è presentato con una delle sue spese oculate da capofamiglia: arachidi e gassosa, che io ovviamente ho dilapidato assieme a mezzo pacchetto di patatine zigrinate.
Motivo di quest'orrenda abbuffata, oltre che un latente nonché preoccupante desiderio di auto-annientamento ("se affogo nel grasso forse nessuno mi rimpiangerà e almeno muoio godendo, tipo quelli che s'impiccano masturbandosi con la bocca piena di cioccolato alla menta"), un perenne stato d'ansia e la bramosia che sempre mi accompagnano.
E poi, adoro le lasagne fredde.
Comunque, il risultato è che ora ho un brufolo accanto alla narice destra minacciante l'eruzione, i capelli appiccicati alla testa, la pelle lucida e il vestito macchiato di arancione (maledetti peperoni), e come cambio posizione emetto rutti all'aglio e besciamella da tirare giù la casetta di mattoni dell'ultimo porcellino.
Tutto questo non sarebbe nemmeno tragico, se solo non dovessi, tra esattamente venti minuti, presentarmi a un casting per un video musicale.
Vorrà dire che nel tragitto da casa al luogo designato per, cercherò almeno di sincronizzare i rutti con il ritmo del pezzo per il video.
E poi, non è forse il trash spinto che ha fatto la fortuna di Ciprì e Maresco? Appunto.


6 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Se Marco Carta(igienica) ha vinto Sanremo, cosa potrebbe mai farti un brufolino simpatico affacciato sul naso???
Sarà il tuo portafortuna!
E' d'obbligo l'aggiornamento sul casting!
Aspetto eh...

Lady Cocca ha detto...

i brufoli vengono al mondo anche mangiando solo insalata! rassegnati.. ;)

Penny Lane ha detto...

Capperi, c'è stato un incontro al vertice tra le mie bloggaTTrici preferite! Spero che il meeting al vertice riceva il debito risalto su stampa, radio e tiggì locali...sennò toccherà a voi due raccontarci almeno il menù del banchetto...Adesso sei anche un astro nascente nel cosmo dei videoclip d'autore!!! :)))

Dressel1981 ha detto...

lo sai che non mi ti toglierai mai più dalle palle, veeero?????

Choppa ha detto...

@scarabocchio: definire il mio bubbone "un simpatico brufolino sul naso" sarebbe come chiamare "collinetta" o' Vesuvie. Mi vuoi sempre troppo bene

@lady cocca: allora perchè nessuno nei video di Mtv CE li ha? Eh? Non ci credo che Beyoncé, con quelle cosciotte lì, mangi solo insalata. Uffa. Ecco. :) (so che il loro segreto è il correttore Max Factor)

@penny lane: promesso, almeno il menù sarà pubblicato

@dressel: anfatti sentivo un certo peso...

SunOfYork ha detto...

Ecco, adesso stai certa che non troverai mai marito :)
Sun
(il che detto da me è un augurio eh)