lunedì, agosto 11, 2008

Lacrime di Terrore

Traduzione (come sempre a modo mio, se no non son contenta), della bella canzone dei Tears for Fears "Mad world", già citata in cotale blogghetto un anno fa in quanto colonna sonora di uno dei film che mi hanno più colpita ultimamente, "Donnie Darko". Nel film la versione era quella più malinconica di Gary Jules, ma non so perchè -forse per la dicotomia tra ritmettino leggero e testo scorticavene- preferisco questa.


Intorno a me ci sono visi familiari,
luoghi distrutti, visi distrutti:
pronti e brillanti per la quotidiana corsa
vanno da nessuna parte.
Le lacrime riempiono i loro occhiali
non hanno espressione.
Nascondo la testa, voglio annegare il dolore
non c'è domani, non c'è domani.

E lo trovo divertente e un po' triste:
i sogni migliori che faccio sono quelli in cui muoio.
Lo trovo difficile da spiegare, difficile da capire:
quando la gente cammina in tondo...è davvero un pazzo mondo.

I bambini aspettano il giorno in cui stanno bene,
"buon compleanno! buon compleanno"!
e stanno come ogni bambino dovrebbe:
seduti e zitti.
Sono andato a scuola ed ero molto agitato
nessuno mi conosceva.
"Salve maestra, mi dica qual è la mia lezione
e mi guardi dentro, mi guardi dentro".

E lo trovo divertente e un po' triste:
i sogni migliori che faccio sono quelli in cui muoio.
Lo trovo difficile da spiegare, difficile da capire:
quando la gente cammina in tondo...è davvero un pazzo mondo.



video

3 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao choppa, mi piacciono i tears for fears. non sono riuscito a inquadrare bene il testo a parte il pazzo mondo. a me piaceva molto pale shelter. ciao
abbaino

Choppa ha detto...

ciao abbaino!
Non so se ci sia qualcosa da inquadrare: a me piace la sensazione di malinconia e inquietudine che lascia...e il ballettino dinoccolato alla fine del video!
;)

Anonimo ha detto...

la musica degli anni ottanta è stata la colonna sonora della mia adolescenza. anche a me piace il sound originale dei teras for fears e canzoni come mad world
ciao:)
abbaino