martedì, luglio 01, 2008

Go, Tell it on the Mountain





Vivo in un posto meraviglioso.


L'Eleo me l'ha detto ieri, stesa con me su un telo rosso, in mezzo al prato più alto di San Chierlo. Cartone di pizza sull'atollo dell'epa, bottiglie di tè freddo (lei) e acqua frizzante (pur muà), piedi scalzati via dalle Birkenstock nere d'usura, chiacchiera libera, brezza che finalmente denuncia la presenza di un rimasuglio d'istinto di autoconservazione planetario.

Sarà la vicinanza della chiesetta, la pace che si erge fresca ombra a mitigare il calor panico delle chiassose giornate di fine giugno; sarà che ci credo, se guardo la terra coltivata a vigna, appesa alla collina come un Mirò al Reina Sofia, così scura, se guardo quel girasole unico e fiero, quella merda costellata di noccioli di ciliegie, quelle mosche che la corteggiano, gli strapiombi incoerenti che negano la dolcezza dei declivi vicini.


E allora mi viene da dirlo, si sta da Dio.


Rutto.


Dico:

"Mah, non sto male dai. Non ci dobbiamo lamentare Eleo, guardati attorno, guarda c'è pure un gatto"

"Ma è minuscolo! Checcarino! Ehi ieri sono andata dalla mia riflessologa. Ha detto che nei miei piedi ha visto l'immagine DI ME incazzata."

"!!"

"sì, io mi fido troppo, cioè. Dai piedi! L'ha capito! E senza sapere niente di tutta la mia storia con lui che bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla...bla bla!"

"Bla bla! Davvero! E senti qua io settimana scorsa cioè è stato fantastico che bla bla bla bla bla bla bla ".

Gnam gnam, glu glu glu glu BUUURp


"E insomma così che bla bla bla bla bla bla bla".

"E però bla bla....blabla.......FIGATA!".

"Già".


.... sguardo perso nel cielo.


"Choppa secondo te quelle non sembrano rondini?"

"Si lo sono"

"ah e non vanno via per l'estate?"


"no Eleo semmai tornano in estate e vanno via in inverno"


"sei certa?"


"No".


"E quella cos'è? DAI UN'AQUILA!!"


"bellaaaa!"


"e quella? Oh oh choppa UN FA...NO DAI....UN FALCOOO!"


"ma dove scusa?"


"MA LI'!!!"


"ma lì DOVE?!"


"segui il mio dito....quello, no?"


.....


"Eleo quello non è un falco, è un aeroplano, non vedi quant'è lontano? Secondo te i falchi volano a diecimila metri e son bianchi come la pagina di google?"

"che ne so non lo vedevo, era troppo lontano"

"...appunto...."


...Gnam gnam crost crost glu...


"comunque senti come si sta bene".


BUURP

"si sta da Dio".


..."E allora perchè tutte 'ste paranoie assurde sul futuro, sul'oddio ho 24 anni e i figli? sull'università e il lavoro e i ragazzi e l'amore e i soldi e la certezza e noi stesse e gli altri?"

"E non lo so".

"E nemmeno io".

"Godiamoci il momento, no? Tutti gli scazzi e le storie, gli ultimi esami, il prato, le colline, le canzoni, la pizza nel cartone, uscire la sera e fare le sceme in giro con gli amici, i libri belli e quelli brutti...."

"Si ma non abbiamo più 15 anni, choppa..."

"E forse invece sì. Forse siamo tornate indietro, siamo al ritorno dell'adolescenza pura, sai la vita come il ciclo continuo e le situazioni che si ripresentano uguali a se stesse a distanza di anni?"

"Più o meno".

"Ecco."

"a te Eraclito ti fa 'na pippa eh?"


"Bè io non credo che le cose e le persone mutino davvero mai del tutto, e noi da 10 anni a questa parte non siamo così cambiate, se ci pensi".


BUUUUUUUUURP

"Te no di certo, maialona!"




E raccogliamo tutto, superstiti dei colli, in un fagotto che è il nostro promemoria alla felicità passeggera: due cartoni vuoti, due lattine, due libri, due teli.

Due noi, un sole, un cielo rosa Appennino.

Il resto non lo so, non ancora almeno. Tra dieci anni magari richiedetemi come sto.

Mi sa che non sarà cambiato proprio un cazzo.
(Un grazie all'amica Alems per il "bianco google")

5 commenti:

Baol ha detto...

Io tra dieci anni te lo chiedo...basta che non mi rutti in faccia :D

Anonimo ha detto...

certo che portarvi la Perrier in cima alla collina non è stata una buona idea...

Dressel1 ha detto...

cazzo, il rutto libbbero sì che è libbberatorio

Andrea Patassa ha detto...

E' il rutto che fa la differenza, e che conferma la stima per te e per il tuo blog. :-)
Un salutone!!

Choppa ha detto...

stimata "anche" perchè rutto.
Nel prossimo post vi racconto di quella volta che dopo le banane ho fatto una....
e vedrete poi come mi stimerete... eheheh.


ps: NON era Perrier! Era...temibile Vera Nestlè, l'unica presente in pizzeria.