giovedì, gennaio 31, 2008

Bresaola, Beatles, Billy

Troppo presa a ustionarmi scolando un cavolo, non mi ero accorta che triste fine avesse fatto la bresaola.
Non che la cosa mi tocchi così in profondità: considero questo un salume di ripiego, presente nel frigo solo quando è in corso una dieta d'emergenza. Al posto delle invitanti vaschette di prosciutto crudo o mortadella, un bell'etto e mezzo di manzetto gommoso che m'intristisce a ogni passeggiata clandestina nei pressi del tinello mi ricorda che sono una cicciona ed è bene che m'accontenti.
Da brava buongustaia nonchè ferma sostenitrice dei prodotti DOP, DOC e IGP, comunque sono dispiaciuta dalla notizia, se non altro per i poveri Zebù.
Ho anche pensato: non è che noi siamo una Repubblica della Bresaola? Triste, insignificante, di dubbia provenienza, dal sapore sottile che la gente tende a esaltare con "la grana".
Bè, svilupperò il concetto a pancia piena e poi magari vi farò sapere.

Ah, due cose: su repubblica ho trovato anche questo e non ho resistito. Se volete buttarci un occhio e dirmi cosa ne pensate (soprattutto voi, Fabrizio e Penny Lane) ne sarò felice.
E sabato sarò qui.
...sentimenti che scavano nel profondo dell'adolescenza più oscura....

9 commenti:

dressel1981 ha detto...

italia-bresaola, eh? sei un genio!!!

Scarabocchio ha detto...

La bresaola è un salume triste... non ha nemmeno un filino di grasso!!!

abbaino ha detto...

la mangio poche volte, solo con olio limone e grana.
ciao:)

Mimmo ha detto...

cazzarola...anch'io concordo che la metafora Italia-Breasola sia incredibilmente vera!

....che salume triste!

Anonimo ha detto...

Ciao, Choppina!
Non mi esprimerò sull'equivalenza bresaola-Italia...con ogni probabilità, è azzeccatissima...ma
1) non conosco la bresaola (non scherzo, a casa mia solo salumi allegri...la bresaola la conosciamo di vista!!!);
2) al momento non sono in Italia, ho solo una percezione parziale degli eventi, anche se quel poco che sento è un concerto di campane che suonano a morto. Siccome però ho già il mio bel da fare per tenere l'umore alto in questo periodo, cerco di tenermi occupata con altri pensieri...E ti ringrazio per il link sui Beatles!
Ho postato poco fa il mio modesto contributo e ho passato il testimone anche ad un mio amico, amante sfegatato dei quattro baronetti...chissà cosa scriverà lui, che nonostante anni da metallaro è rimasto sempre fedele ai Fab Four...
Quello che penso di loro è nel post, magari un po' in sintesi e senza troppa enfasi su quanto goda nel cantare le loro canzoni(perché in primis sono una cantante!); ne hai scritto uno anche tu? Perchè ne ho guardati un po' ma non mi pare di aver trovato il tuo nome...
Fammi sapere se ci sei, che poi lo cerco con diligenza...buon concerto con Zucca Pelata!!! (Ma come avrà fatto a diventare così, da quel bimbo paperotto che era a Supervicky?!? Mistero...)

Penny Lane

fabrizio ha detto...

Choppa, ho cercato anche io un tuo commento sui Beatles e non l'ho trovato, perché non lo riporti pari pari sul blog? Mi interesserebbe leggerlo...

Baci da Frascati, per ora....

Choppa ha detto...

maccome? capisco penny lane che non conòsse la mia vera identità, ma tu sì, fabrizio caro!
cerca il mio nome e capirai.
L'ho scritto però qualche giorno fa, quando scade il concorso lo riporto.

fabrizio ha detto...

Se il post è quello dove viene citato anche anche Ewan McGregor...
Tre sole parole: "devi vincere tu!"
Brava Choppa!!
Baci.

Choppa ha detto...

sine, è quello.
Ewan McGregor è un po' il mio marchio inconfondibile!
;)