sabato, dicembre 01, 2007

Faccio lo Strudel e vedo Beowulf

Per preparare lo strudel alla mia maniera basta avere un paio di rotoli di pasta sfoglia, 250 grammi di marmellata alle pesche, cinque mele, 300 grammi di noci, sei cucchiai di zucchero, un cucchiaino di cannella, un uovo e un negozio biologico sotto casa.
Basta srotolare i rotoli dal loro involucro di cartone e carta da forno e spalmarli di marmellata, farcirli con gli altri ingredienti ben amalgamati e sminuzzati, richiuderli cercando di fargli assumere un aspetto presentabile e non pieno di tagli e bozzi come la pelle di Bill Murray (Bill sai che ti amo, ma cerca di perdonarmi. Similitudine veniale); basta spennellarli di rosso d'uovo finchè non s'instruttano per bene e metterli in forno.
Ah, e basta praticare delle incisioni sul dorso del rotolo per fare in modo
1) che non esploda, pieno com'è
2) che la marmellata e parte del ripieno escano e vadano a morire sul fondo del forno producendo una nube tossica caramellata che dolcemente si spande per tutta la casa.

Bastano mezz'ora, questi sette ingredienti in croce (non è facile mettere in croce 7 cose ma di questo parleremo più avanti, nel post "Metto in croce 7 cose e curo un animale ferito mentre ascolto i Meshuggah") e un'occasione come l'assunzione della zia per festeggiare e ridurre tutto in briciole.
Brava zia, brava me che produco speedy strudel, bravo il negozio biologico sotto casa.
Ah, ieri sera ho visto "La leggenda di Beowulf" e all'inizio ho pensato "che presa per il culo è mai questa?" ma poi mi è piaciuto. Se anche voi siete dell'idea di, sappiate che è realizzato con animazione 3D, non fate come me che vedendo in locandina i nomi Anthony Hopkins e John Malcovich ci son cascata con tutte le scarpe.
Ah, ieri sera al multisala ho beccato un amico in divisa da chiquita che mi ha offerto popcorn, mega bibita e acqua, evitandomi un salasso da Billionaire. Bazza!
Il peppe ha commentato "certo che choppa, che culo che hai, ovunque vai incontri qualcuno che ti conosce e ti offre le cose".
Che vi devo dire? Faccio cose, vedo gggente....

7 commenti:

Max P. ha detto...

Dev'essere una bontà... Ho lo stomaco che brontola e non ho nemmeno uno degli ingredienti che segnali. Per non parlare del negozio. Però, vicino casa, ho un'edicola e una farmacia. Dici che posso trovare qualcosa da mangiare?

Choppa ha detto...

magari delle zigulì alla vitamina C. ...se esistono ancora....

Claire. ha detto...

Vedi, Choppa,è che:
1) la nube tossica caramellata farebbe passare di moda le droghe sintetiche, ne sono sicura;
2) non voglio neanche pensare che il tuo strudel potrebbe esplodere e andare sprecato;
3) i fantasy NO, però, eh;
4) ma ieri, non dovevi venire a V.S.?

dressel1981 ha detto...

com'era il film? adoro quel poema!
Personalmente preferisco la torta di mele, fatta con le uova appena uscite dal pollaio, il burro delle mucche di Ciana, la farina del mulino di Carlina, le mele dell'albero del giardino e lo zucchero...comprato.

dressel1981 ha detto...

Dimenticavo: qualche post fa non mi riferivo ai tuoi giudizi sui rumeni, sia ben chiaro. è che da quando è morta quella povera donna vicino alla fermata del treno, buttare la croce addosso ai rumeni è diventato lo sport nazionale.

windam ha detto...

Bene son felice che ti sia piaciuto!!!
Per pop e bibita non ti preoccupare, torna pure quando vuoi (però portami un pò di speedy strudel)

Choppa ha detto...

@claire: saranno gli effetti della nube caramellata, ma non riesco a capire cosa sia V.S. aiuto!

@dressel: ti avevo capita! ;)

@windam: affare fatto!