venerdì, ottobre 26, 2007

Step Three: Peppus ex Machina

E alla fine scopro che il cavetto ethernet andava collegato al computer fisso.
Scopro che bisogna cambiare le impostazioni sotto "strumenti>opzioni internet>connessioni>LAN".
Scopro che un usb adapter costa 26,99 contro "una decina di euro e te la cavi" promessa dal Pirsingato.
Però scopro anche come montarlo, installare i driver e farlo funzionare.
Scopro che se non avessi avuto un ragazzo che di mestiere fa l'assistente informatico, io starei ancora qui a cercare di essere messa in contatto con l'operatore Fastweb, per cortese concessione del call center di Barletta, ascoltando per l'ennesima volta la canzoncina di Lily Allen e guardando con rinnovato affetto il mio modemmino da 56k.
E in pratica, se sono più tecnologica che mai non è certo grazie ai vari ténnici. Come ha detto il peppe, scrollandosi di dosso la paciosità che lo distingue: "ecco quella gente lì dovrebbe stare disoccupata a vita".
Sputare sangue per due mesi prima di avere la linea adsl? Costa tempo, fatica e stress.
Navigare quanto voglio e fare telefonate a chiunque abiti nel giro di tremila km? Costa 60 euro al mese.
Fare colazione al tavolo della cucina mentre cerco vecchie stronzate come questa su You tube?
Non ha prezzo.

Happy End.

3 commenti:

abbaino ha detto...

ci rinunciai. per ora mi va bene così. arriverà il wimax (o come si chiama)?
ciao choppina

windam ha detto...

Dai però, tanto sudore e fatica, ma poi che soddisfazione è??
Spero vivamente di non avere tutti sti problemi con Fastweb!
Chissà!

Choppa ha detto...

@abbaino: oh mon dieu, che roba è il wimax? Non puoi capire quanto sia contenta di poter dire che non me ne frega niente!

@windam: no che non li avrai. Per quelli ci vuole una sfiga tutta speciale che solo pochi eletti hanno.