martedì, gennaio 16, 2007

E adesso vattene



Qualcuno dei tuoi ti ha suggerito di ammettere parte delle tue colpe, per cercare di arginare un centesimo dell'odio che ti sei scagliato contro.
Qualcuno ha scelto per te la camicia e la cravatta, la postura, le parole, la contrizione.
Ti hanno fatto dire che gli errori commessi sono dipesi solo da te, ma che il Congresso non potrà lamentarsi dei 20.000 nuovi uomini mandati in Iraq.
Bravi, i tuoi collaboratori.
Un colpo al cerchio e uno alla botte, come diciamo noi italiani traditori.
Quella dichiarazione l'avrai letta su un foglietto, decifrando una calligrafia che non ti appartiene, balbettando sentimenti di cellophane che non riesci a condividere.
Trattando i tuoi sudditi militari come un numero a più zeri che non sai come contare.
Perchè se ci credessi davvero, a quello che hai detto, avresti dovuto dimetterti.
Un presidente non manda ad ammazzare centinaia di migliaia di persone "per errore".
Se questo avviene, lo si designa come responsabile di crimini gravi ai danni dell'umanità.
Nel tuo Paese uno così lo si ammazza.
E allora ringrazia di essere americano, bianco, ricco, potente, ringrazia di essere Presidente e di avere un ottimo staff a farti da balia.
Ringrazia quel Dio nel quale credi tanto, e che offendi ogni minuto uccidendo nel nome Suo, perchè per ora ti basta chiedere scusa senza nemmeno provare un po' di vergogna.
Se la provassi, te ne saresti già andato da un pezzo.
Se ci credessi, ti saresti ucciso da solo.


10 commenti:

Radiant ha detto...

Più che altro, quando ho letto la notizia Nuova strategia statunitense per l'Iraq e poi ho visto la storia dei 20.000 soldati son rimasto interdetto alquanto... nel senso... dov'è che sarebbe la novità? :|
Poi mi sono ricordato che l'attuale presidente degli Stati Uniti ha un Q. I. tra i più bassi della storia dei capi di stato e che quindi, forse, ha anche dei problemi semantici nel capire cosa vuol dire "novità"... mi son messo il cuore in pace linguisticamente... non certo moralmente, per le ragioni che hai già tu esposto.

Giuseppe ha detto...

Non dimentichiamochi che gli USA hanno dichiarato guerra a Saddam grazie ad un falso pretesto: le armi nucleari in suo possesso(mai trovate perchè inesistenti).
Poi l'attacco alle torri gemelle è stato organizzato dall'agente della CIA BIN LADEN e che è stato il pretesto per bombardare l'Afganistan.

La storia degli Usa è costellata
da innummerevoli "falsi pretesti" per dichiarare sbrigativamente guerra ad altri paesi.

L'affondamento del Maine,
la guerra in vietnam, Pearl Harbour, ecc.

Pep ha detto...

Condivido, siamo alla frutta...cioè, ci siamo già da mò alla frutta...però sembra che proprio non cambierà una virgola..

"Non c'è popolo che sia più giusto degli americani. Anche se sono costretti a fare una guerra, per cause di forza maggiore, s'intende, non la fanno mica perché conviene a loro. Nooo! È perché ci sono ancora dei posti dove non c'è né giustizia, né libertà. E loro… Eccola lì… PUM! Te la portano. Sono portatori, gli americani. Sono portatori sani di democrazia. Nel senso che a loro non fa male, però te l'attaccano."
(G.Gaber - L'America)

princeps ha detto...

Passaggio rapido di saluto. Sperando di tornare assiduamente in tempi quanto meno non geolocici: ho ancora il pc guasto (ebbene sì: lo stesso problema che mi trascino da AGOSTO) e la tesi da chiudere. Però le tue righe continuo a leggerle :)
Ciau Fausta,un abbraccio!

F.

macistevsfreud ha detto...

Beh, e il delicatissimo "è stato un anno schifoso"? Ma probabilmente si riferiva alla vendemmia di Chardonnay californiano :-|
Ba
in bocca al lupo x i prossimi e, come direbbe Novecento,
...in culo la filologia germanica!
:-)

SoulChoppa ha detto...

@princeps: princeps!! Allora ci sei, nell'ombra. Sei come Joe Falchetto che osserva ricurvo dalla cuccia. Ho anche rotto le scatole al povero radiant pur di avere notizie del desaparecido! ...Immaginavo comunque che fossi accademicamente impegnato. Orsù, laureati e riprendiamo a ciacarér.
Orsù, guarisci il PC e riprendiamo a ciacarér.
Dai che ti devo cantare "dottooooore dotttoooore!"
Un beso

@pep: par furza che non cambia (oggi mi sento molto bolognese), finchè continuiamo a lisciare il deretano ai despoti. L'anno scorso in piazza Maggiore c'ero anch'io, a dire "bravo Prodi" e "finalmente Prodi tiraci fuori dalla guerra" e lui "si si, fuorissimo".
Fuorissimo una mazza.



@maciste: quella frase è l'unica che gli è venuta dal cuore (o da altro organo che si fà dantescamente trombetta, e scusa la citazione colta).
Non c'è più dubbio: Bush è il Dumberer del film "Dumb and Dumberer" (e ariscusa la citazione colta)

Shant ha detto...

Coplimenti a tutti davvero..finalmente qualcuno che capisce quanto raccappricciante,schifoso, viscido essere sia il cosiddetto "presidente" Bush, dico cosiddetto xke un presidente dovrebbe lottare x il bene di un paese non x il male di un altro.

Quando guardo la faccia di quel mostro mi vengono i brividi,se penso alle tragedie che ha causato..e poi dovrebbe vergognarsi dicendo che lo fa in nome di Dio..dovrebbe vergognarsi perche uccidere centinaia anzi migliaia di soldati e anche innocenti (le bombe intelligenti sono una gran ca###ta) non ha niente a che fare con il volere di Dio. E troppo buono Dio lasciando vivere questo infame.

Un'altra cosa...Saddam adesso è stato almeno come raccontano impiccato...ma nessuno si ricorda come Saddam è salito al potere??
Con l'aiuto della CIA il nostro caro dittatore ha eliminato uno per uno i capi di stato..e cosi diventò presidente..questo mi fa pensare..quante innumerevoli cose ci nasconde il governo americano??

Ultima considerazione poi vi lascio in pace^^...Bush definisce gli iracheni "asse del male" ma...
Bush è tanto criminale quanto Saddam o quanto bin Laden..non cè alcun differenza..

SoulChoppa ha detto...

Gli Stati Uniti hanno una lunga storia di affari sordidi alle spalle: la cacciata degli indiani dal territorio americano,la tratta degli schiavi afroamericani, il golpe cileno, la dittatura franchista, l'embargo a Cuba, le armi agli khmer rossi cambogiani, il vietnam, le armi agli afghani, l'appoggio alla dittatura di Milosevic, le bombe sulla Serbia....posso fermarmi qui? Voglio, ma ce ne sarebbe ancora.
Chi non conosce la storia non capisce la pericolosità di una potenza basata sul terrore e la distruzione, la corruzione e il ricatto.
Hai ragione shant a fare i complimenti ai miei amici.
Perchè sanno ancora distinguere tra difesa e attacco.

guccia ha detto...

Fatemi fare la gucciniana (anche se arrivo in aritardo):

poi si alza un sipario di nebbia
e come un circo illusorio s’illumina l’America.

Dove il sogno dell’oro ha creato
mendicanti di un senso
che galleggiano vacui nel vuoto
affamati d’immenso.
Là babeliche torri di cristallo
già più alte del cielo
fan subire al tuo cuore uno stallo
come a un Icaro in volo
Dove da una prigione a una luna d’amianto
“l’uomo morto cammina”
dove il Giorno del Ringraziamento
il tacchino in cucina
e mentre sciami assordanti d’aerei
circondano di ragnatele
quell’inutile America amara
leva l’ancora e alza le vele.

E naviga, naviga via
più lontano possibile
da quell’assorbente bugia
naviga, naviga via
nel suo cuore la Niña, la Pinta e la Santa Maria

guccia ha detto...

assordante mica assorbente... valli a copiare dai siti i testi...